Una casa torinese con la tipica impronta delle case di metà ‘900, in cui gli spazi interni sono stati completamente ripensati secondo una nuova logica distributiva.

La zona giorno è concepita come un ambiente unico, aspetto sottolineato dall’uso di un unico pavimento (serie Folded di Mutina) in cui la successione tra l’area cucina, pranzo e soggiorno è resa molto fluida attraverso l’omogeneità del sistema di arredo, pensato e realizzato su misura per rispondere alle richieste specifiche dei clienti. La separazione tra cucina e zona pranzo è ideata secondo una logica di flessibilità d’uso, attraverso l’utilizzo di un sistema di pannelli scorrevoli a tutt’altezza in rovere naturale con maniglie a gola color salvia. Anche la cucina realizzata su disegno, ripropone la finitura rovere naturale-laccatura color verde salvia, con piano in marmo di carrara e pensili su doppio ordine scandite da una geometria apparentemente libera. Il gioco di geometrie poligonali, in 2 e 3 dimensioni ha rappresentato il leitmotiv decorativo che caratterizza tutto il sistema di arredo e le finiture di rivestimento, come nel caso delle diamantine su base romboidali utilizzate per le pareti dei bagni, disegnate da hom Architetti e realizzate su richiesta da Etruria Design. Il tavolo da pranzo, anch’esso realizzato su disegno, dalle linee molto minimali ripropone un disegno geometrico di poligoni color corallo. Nella zona living- salotto una parete attrezzata realizzata con le stesse finiture di tutto il sistema di arredo alloggia, libreria, contenitori, tv e scrittoio. Ad illuminare la zona living le String Light di Flos e gli impercettibili punti luce Nulla di Davide Groppi. Unica eccezione al pavimento in gres sono il parquet posato a canestro in versione macro delle camere da letto. Per i bagni, alle piastrelle diamantate del rivestimento si associa la piastrella piana romboidale per il piano pavimento che nel complesso riproduce un effetto ottico tridimensionale talvolta esaltato dal disegno dei mobili bagno in una combinazione studiata tra volumi e dettagli cromatici.